Cerca nel blog

venerdì 13 giugno 2014

FILM IN ITALIANO




"Ma la mafia ucciderà anche noi?" chiede Arturo al padre.
 "Tranquillo. Ora siamo d’inverno. La mafia uccide solo d’estate".

La mafia uccide solo d’estate è un film che diverte e commuove.
 Perché si può parlare di mafia, anche con un sorriso. E’ con il sorriso infatti che Pierfrancesco Diliberto (regista e attore del film), in arte Pif, racconta le stragi mafiose tra gli anni ’70 e ’90 attraverso gli occhi di un bambino, Arturo, che diventa grande in una città affascinante e terribile, ma dove c’è ancora spazio per la passione e il sorriso. La mafia uccide solo d’estate è, infatti, una storia d’amore che racconta i tentativi di Arturo di conquistare il cuore della sua amata Flora, una compagna di banco di cui si è invaghito alle elementari e che vede come una principessa. Sullo sfondo di questa tenera e divertente storia, scorrono e si susseguono gli episodi di cronaca accaduti in Sicilia tra gli anni ‘70 e ‘90:  l’omicidio del generale Dalla Chiesa, di Boris Giuliano, di Pio La Torre e Rocco Chinnici fino ad arrivare alle bombe di Capaci e di via D’Amelio del 1992.

Qui il link per vedere il film on-line (con sottotitoli in spagnolo)
 http://cinefox.tv/la-mafia-uccide-solo-d-estate
Per vedere il film cliccate direttamente sul video e non su 'ver película'.