Cerca nel blog

giovedì 28 novembre 2013

Decaduto ma non rassegnato

Già sapete qual è la notizia del giorno in Italia, no?
 Ecco la prima pagina di tre giornali italiani:
Il fatto quotidiano
Repubblica
Il Corriere della Sera

Ecco, invece, la prima pagina di tre giornali berlusconiani:
Il Giornale
Il Foglio
Libero

E ricordiamolo, come è stato in questi 20 anni:


sabato 16 novembre 2013

Ascoltare il cinema

In una giornata come questa, piovosa e fredda, si potrebbe ascoltare del cinema. Se entrate nel catalogo cinematografico di RADIO3, trovate i classici del grande schermo, rimontati per l'ascolto.
Questo il link: 
http://www.radio3.rai.it/dl/radio3/programmi/archivio/ContentSet-ca51483e-2ead-4165-883e-4a116df20b45.html

"Il gattopardo" di Luchino Visconti, oggi lo potete vedere presso la Filmotecca, alle 18.30 o ascoltare qui

mercoledì 6 novembre 2013

 
 
Torna il nostro laboratorio di 'Tagliatelle Variopinte'. 
Questa volta però parleremo in italiano. Tre ore di termini culinari: i verbi (sbattere, ammassare, stendere, piegare, spolverare, tagliare, mescolare, provare); i sostantivi (farina, uova, olio, sale, spinaci, pomodoro, cipolle, pinoli, baccalà); i sapori (salato, dolce, piccante, amaro..) e la consistenza (una massa dura, morbida, molle).
 
Faremo un classico della cucina italiana e più precisamente della cucina romagnola: le tagliatelle. Le faremo a mano e le stenderemo con il mattarello (=el rodillo). Le faremo colorate: tagliatelle verdi (con gli spinaci), tagliatelle rosse (con la polpa del pomodoro), tagliatelle gialle (con un pizzico di curcuma), tagliatelle viola (con la polpa della barbabietola rossa, la 'remolacha' in spagnolo), e tagliatelle nere (con il nero di seppia). Le mangeremo condite con un sughetto di baccalà facile e veloce da fare (molte cipolle, pinoli, uvetta, baccalà e un trito di salvia, rosmarino e origano). 
Quando: venerdì 15 novembre 2013
Dove: nel quartiere di Poblenou, presso il Casal de Barri Vila Olímpica - Can Gili Nou, in Via Taulat 3-5 (fermata della linea gialla: Llacuna).
Insegnante: Lucia Patarca 
 
 Le tagliatelle di nonna Pina
La sveglia sta suonando
Ma fatela tacere
Perché di andare a scuola
Proprio voglia non ne ho.
Alzarsi così presto
Non è poi salutare
Ragazzi prima o poi mi ammalerò.

Invece oltre la scuola
Cento cose devo far
Inglese, pallavolo e perfino latin-dance
E a fine settimana
Non ne posso proprio più
Mi serve una ricarica per tirarmi su.
Ma un sistema rapido, infallibile e geniale
Fortunatamente io ce l'ho.
Se me lo chiedete per favore
Il segreto io vi svelerò
 
Ma sì, ma dai! E diccelo anche a noi 
Sono le tagliatelle di nonna Pina
Un pieno di energia, effetto vitamina
Mangiate calde col ragù
Col ragù!
Ti fanno il pieno per sei giorni ed anche più
Wo wo wo wo
Perché le tagliatelle di nonna Pina
Son molto più efficaci di ogni medicina
Sensazionali a pranzo, a cena e credi a me
Son buone anche al mattino al posto del caffè!
Yeah!
 
La situazione è grave
Ed anche i miei amici
Son tutti un po' stressati
Per il troppo lavorar.
Il tempo pieno a scuola
Non lo vogliamo fare
Vogliamo star con mamma e papà

Ma intanto mi hanno iscritto
Anche a un corso di kung-fu
Sfruttando l'ora buca fra chitarra e ciclo-cross
È veramente troppo
Io non ce la faccio più
Mi serve una ricarica per tirarmi su
Ma un sistema rapido, infallibile e geniale
Fortunatamente io ce l'ho
Se me lo chiedete per favore
Il segreto io vi svelerò

Ma sì, ma dai! E diccelo anche a noi 
Sono le tagliatelle di nonna Pina
Un pieno di energia, effetto vitamina
Mangiate calde col ragù
Col ragù!
Ti fanno il pieno per sei giorni ed anche più
Wo wo wo wo
Perché le tagliatelle di nonna Pina
Son molto più efficaci di ogni medicina
 
E allora forza, dai! Ma che problema c'è
Ci pensa nonna Pina a toglierti lo stress!
Yeah!