Cerca nel blog

domenica 4 marzo 2012

I primi 111 verbi italiani da sapere

Ecco qui una lista di 111 verbi che non possono e non devono assolutamente mancare nel bagaglio lessicale di chi è ai primi passi nello studio della lingua italiana.
I 111 verbi sono elencati in ordine alfabetico.
Vicino alla forma dell'infinito indichiamo la terminazione del participio passato -ato, -uto, -ito quando si tratta di verbi regolari. 

La forma del participio passato è scritta in esteso quando il verbo è irregolare. Quindi si leggerà cantare/-ato, credere/-uto, finire/-ito, ma chiedere/chiesto, cuocere/cotto e fare/fatto.
Nella colonna di destra indichiamo se l'ausiliare è essere o avere. In alcuni casi l'ausiliare è doppio (essere/avere): questa segnalazione di doppia possibilità deve mettere lo studente in allerta, nel senso che in qualche caso può significare indifferenza nella scelta (sono vissuto/ho vissuto); in qualche caso la scelta dipenderà dalla struttura della frase (sono corso a casa/ho corso tutto il giorno); in altri casi può dipendere da scelte stilistiche più o meno consuete o legate a registri linguistici particolari (ha piovuto/è piovuto). Quindi l'indicazione del  doppio ausiliare significherà solo "fa' attenzione".

http://www.scudit.net/md111verbi_1.htm